Retrocomputer

L'uomo, da quando sono stati inventati i computer, ha sempre cercato di ridurne le dimensioni, per praticità, per comodità, per minore ingombro, per trasportarli meglio.
Dai primi computer che erano costruiti all'interno di una stanza o ospitati in container, con l'invenzione del transistor nel 1947 e del circuito integrato nel 1958, si è poi passati a macchine decisamente più piccole e gestibili in spazi più contenuti. Da questo momento l'ingegno umano e la fantasia si sono sbizzarriti nelle forme e soluzioni più stupefacenti e singolari.

Quella che segue è la mia personale collezione di computer portatili o portabili.

Propongo alcuni link relativi alla storia dei computer:
http://www.cs.uwaterloo.ca/~shallit/Courses/134/history.html
http://www.eingang.org/Lecture/toc.html

Le schede dei computer, qui di seguito elencate, sono relative agli esemplari da me collezionati, alcune caratteristiche si discostano da quelle originali di fabbrica a causa di modifiche ed upgrades subiti durante la vita della macchina.
Quasi tutti gli esemplari della collezione (erano 20 nel 2011 e sono oltre 70 nel 2022) sono perfettamente funzionanti.
Le foto sono in fase di preparazione, non tutte le macchine hanno una galleria fotografica, non appena sarà possibile ogni modello ne avrà una.
Ogni modello poi ha una piccola sezione (un po' maniacale) relativa ai suoni emessi dalle macchine durante il funzionamento.
L'ordine della tabella è quello di anno di produzione.

MARCA Modello Anno
Compaq Compaq SLC 286 IT 1982
Olivetti  M10 1982
Amstrad

 PPC 512

1988
Zenith Data System  SupersPORT 1988
Compaq  Portabl PC III 1989
Macintosh  Power Book 170 1991-1992
Macintosh  Power Book 1400 CS 1997
     
     
     
     

Please publish modules in offcanvas position.